Alla base dell’allenamento funzionale c’è l’idea che l’attività fisica deve migliorare le capacità della persona di eseguire i movimenti che svolge abitualmente nella sua quotidianità: sollevare la borsa della spesa, spostare un mobile, saltare un ostacolo, correre per non perdere un tram, afferrare un oggetto al volo, salire su uno sgabello.
Per raggiungere questi obiettivi l’allenamento funzionale stimola l’ utilizzo, in sincronia e sinergia, del maggior numero di muscoli possibili, permettendo così di sviluppare movimenti più forti, più veloci, più coordinati, resistenti, elastici e potenti.