L’arte del combattimento con i pugni risale circa al 3000 a.C.
I movimenti, i tocchi, le schivate, le pause, sono come una danza dove fondamentale è l’armonia e la coordinazione.
Solo alla fine c’è il pugno.
Corsa, piegamenti, corda, esercizi a corpo libero sotto la supervisione dell’allenatore creano gruppo, e suscitano una forza in grado di stimolarci all’allenamento più duro anche nei giorni in cui ci sembra di non averne voglia.

Istruttore: Piero